Articles in Category: Alimentazione

SFAMARSI O NUTRIRSI......QUESTO E' IL DILEMMA !

di Corrado Ceschinelli

SFAMARSI O NUTRIRSI......QUESTO E' IL DILEMMA !

Oggi torno a parlare di cibo. Lo faccio perché, oltre ad essere un aspetto centrale della – e per la – salute, è anche vero che questo è un periodo di grande fermento, sia scientifico, che riflessivo, intorno alla vita. Nonostante, da una parte, la crisi economica, per molte persone, abbia reso problematico persino avere di cui sfamarsi, dall’altra, c’è un’accresciuta sensibilità e interesse verso questi argomenti. Grazie proprio alla ricerca medica d’avanguardia e ai recentissimi studi-monitoraggio sulle popolazioni più longeve e meno ammalate della terra, si stanno aprendo dei grandi interrogativi sugli stili di vita e sulle abitudini alimentari, tanto da orientare verso un nuovo stato di coscienza e consapevolezza, che possono cambiare radicalmente il destino della vita di una persona. In ogni caso, indipendentemente dalle circostanze congiunturali, rimane il fatto che “sfamarsi” e “nutrirsi” sono due cose diverse. Ciò che rende la differenza di difficile percezione è.......

Per Visualizzare l'intero articolo :

http://www.corradoceschinelli.com/sfamarsi-o-nutrirsi-questo-e-il-dilemma/

NATURA .......SALVACI TU !

Di Corrado Ceschinelli

NATURA .......SALVACI TU !

L’alimentazione, a partire dagli anni 90, ha occupato un posto di rilievo nei miei interessi, più per intuizione che per cultura, poiché avvertivo sempre di più l’importanza del cibo nei processi della salute, del dimagrimento e, più nello specifico, della consapevolezza e del rispetto di se stessi. Erano gli anni delle calorie, delle diete dissociate e di funambolici regimi alimentari “fai da te”: la dieta del fantino, del minestrone, dell’uovo, del limone, della zia Abelarda e, chi più ne ha, più ne metta. Il mio approccio, fin dall’inizio, era più concentrato sulla responsabilità e sul buon senso, con indicazioni orientate alla varietà e alla naturalità del cibo, per quanto si considerassero “naturali” alimenti della cui incompatibilità oggi si sa molto di più. Del resto stare nella prescrizione dietologica, non solo non era mia competenza, ma nemmeno mia intenzione; sono gli anni in cui comincio a parlare di “imparare a mangiare per la vita”, ma anche quelli nei quali mi rendo conto che c’è ancora molto da conoscere e da capire.

Per visualizzare l'intero articolo :

http://www.corradoceschinelli.com/natura-salvaci-tu/

PRINCIPI DI NUTRIZIONE CLINICA

L’importanza dell’ analisi della composizione corporea (BIA ACC)

PRINCIPI DI NUTRIZIONE CLINICA

Il medico affronta quotidianamente la necessità di bilanciare l'apporto dei nutrienti con l’esigenza del paziente di perdere peso. Nel caso della dieta ipocalorica si punta a ridurre l’apporto energetico giornaliero fornito dai cibi (tipicamente misurato in Kcal) rispetto al dispendio energetico stimato in base a parametri quali età e sesso. Il ragionamento in questione è semplice:
fornendo all’organismo meno calorie di quello che necessita questo va a cercare il nutrimento da altre parti. Purtroppo ....

Pomodori a tavola potrebbero ridurre il rischio di cancro al seno

Una dita ricca di pomodori migliora il metabolismo di grassi e zuccheri

Pomodori a tavola potrebbero ridurre il rischio di cancro al seno

Un recente studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism da Adana Llanos della Rutgers University dimostra che seguire una dieta ricca di pomodori potrebbe aiutare a prevenire il cancro al seno migliorando il controllo del metabolismo di grassi e zuccheri. 

IL CORAGGIO DI VIVERE

L'educazione alimentare e la " nuova co-scienza del vivere"

IL CORAGGIO DI VIVERE

L’Educazione Alimentare non può non essere parte di una riflessione più generale, parte cioè di un processo di recupero di ciò che siamo e di come funzioniamo.

È un aspetto centrale dell’attività biologica, è un fatto oggettivo: il cibo è fatto di sostanze che interagiscono con la vita, per la vita, ed è una relazione integrata con la natura dell’essere.

IL MASSIMO DEI BENEFICI CON IL MINIMO SFORZO

Frutta e verdura a portata di tutti

IL MASSIMO DEI BENEFICI CON IL MINIMO SFORZO

Sono sicuro che tutti,
conoscete gli effetti benefici che la frutta e la verdura producono sul nostro
organismo… anche saltando a piè pari tutti i consigli avuti da mamme, nonne e
zie, non c’è nutrizionista che non ne consigli un consumo quotidiano e
costante! Come forse avrete già avuto modo di vedere, sentire o leggere, per
avere un significativo impatto sulla nostra salute, dovremmo mangiare (e far
mangiare ai nostri figli!) almeno
.......

IL CORAGGIO DI VIVERE

Le nuove frontiere della salute : questione di enzimi !

IL CORAGGIO DI VIVERE

Un principio che ha sempre
caratterizzato la mia attività è stato “non si finisce mai di imparare”
oggi aggiungo “e di conoscere”. Dietro al concetto di “imparare” mi è
particolarmente cara l’dea di “imparare a vivere”, un percorso di
consapevolezza che porta al riconoscimento della nostra natura e appartenenza,
al recupero della potenzialità biologica e a salvaguardare il principio di
conservazione, ma anche ad una riflessione intorno alla responsabilità delle
nostre decisioni.

Cosmetica nel piatto

Cosmetica nel piatto

Curare viso e corpo con gli alimenti che amano la pelle Oltre alle diete mirate l'epidermide si cura anche con nuovi prodotti che includono nutrienti "comuni" Contaminazioni tra cibo e cosmetici: è il nuovo trend anche per la cura della pelle. Da un lato: prodotti per viso e corpo che, sempre più numerosi, includono nella formula fitoderivati da piante commestibili e principi provenienti da nutrienti di consumo abituale, come latte, miele, cioccolato, estratti con sofisticate tecnologie che ne preservano purezza ed efficacia. Dall'altro: la scoperta - o riscoperta - dell'importanza di nutrire e curare la cute anche dall'interno, con una dieta mirata e, ove necessario, con integratori ad hoc.

Magrezza falsa, problemi veri

quali sono i rischi?

Apparentemente magri, con un indice di massa corporea (Bmi) che non desta sospetti. Hanno gambe e braccia sottili, accumulano solo un po' di pancia, sono prevalentemente maschi, ma non solo. Sono i "falsi magri": dormono sugli allori, mentre dovrebbero fare attenzione, perché non tutto il grasso si deposita all'esterno dell'organismo, ma esistono soggetti che lo accumulano intorno agli organi interni.

Dieta in bianco

pregiudizio duro a morire

La maggiore difficoltà, per chi voglia informare i consumatori sulle caratteristiche nutrizionali degli alimenti, è quella di sbarazzarsi dei vecchi luoghi comuni, formulati in epoche in cui il riscontro scientifico era quasi impossibile e rivolto più all'apparenza (carni rosse o bianche, vino rosso o bianco, vitto in bianco) o ai pericoli igienici piuttosto che alla diversità dei contenuti nutrizionali.